Mashauri

Mashauri

  • No SVG support
    Paese: Tanzania
  • No SVG support
    Età: 9
  • No SVG support
    Genere : Bambino
Sostieni Mashauri oggi

Il sostegno dei bambini funziona.

Compassion sostiene i bambini bisognosi da 70 anni. Ma perché abbiamo scelto il modello del sostegno a distanza?

Compassion sostiene i bambini bisognosi da 70 anni. Ma perché abbiamo scelto il modello del sostegno a distanza?

Daniel, 15 anni, è uno degli oltre 134.000 bambini attualmente sostenuti da Compassion in Etiopia. Vive con la madre e non ha mai conosciuto il padre. Dall’età di cinque anni, si reca ogni settimana al centro di sviluppo infantile di Compassion (tranne che per le vacanze). Il giovane adolescente sogna di diventare giornalista. Come ha sviluppato questo sogno e cosa lo spinge a crederci? E quali sono le possibilità di Daniel di liberarsi dalla povertà estrema?

Nutrire un bambino povero non garantisce la sua sopravvivenza

Come Daniel, ogni bambino del programma Compassion riceve amore, supporto e partecipa ad attività volte a soddisfare i suoi bisogni materiali, fisici, socio-emotivi e spirituali. Questo è ciò che intendiamo per sviluppo olistico del bambino.

Per Tsehaywota Taddesse, direttore di Compassion in Etiopia, “nutrire un bambino che vive in estrema povertà non ne garantisce la sua sopravvivenza. Altrettanto importanti sono l’amore che ricevono, la speranza in un futuro migliore che i bambini sviluppano di settimana in settimana, le attività che li aiutano a incoraggiare nuove competenze e l’accesso alle cure mediche”.

Da 70 anni, Compassion si impegna ad accompagnare i bambini che vivono in povertà nel Sud del mondo. Non abbiamo un tasso di successo del 100%. Ma un numero significativo di bambini si sviluppa bene, completa la scuola con successo, prosegue gli studi o la formazione professionale e un giorno è in grado di mantenersi da solo. Inoltre, molti di loro sognano fin da piccoli di diventare un sostegno economico per la propria famiglia, di cambiare l’ambiente locale o di contribuire allo sviluppo del proprio Paese. Tra questi c’è Susan, un’infermiera in Tanzania, che ha trasferito suo padre in una casa più sicura, è lei che si occupa dell’affitto. Inoltre, sta costruendo una casa più spaziosa per lei e la sua famiglia.

Le numerose testimonianze e tutti gli ex bambini sostenuti che ora sono impegnati come volontari nei centri di sviluppo infantile in cui sono cresciuti sono la migliore conferma dell’impatto del nostro impegno.

Newsletter

Desideri ricevere di tanto in tanto notizie sulla nostra missione? Promettiamo di non inviare spam.

I vantaggi del sostegno a distanza di Compassion

sostegno dei bambini funziona - compassion

Il sostegno a distanza  è un programma di sviluppo a lungo termine per il bambino, fino al raggiungimento dell’età adulta. Stabilisce un rapporto di fiducia tra il bambino e un’équipe di sostegno locale e qualificata.

Il sostegno è olistico: accesso alla scuola e sostegno alla formazione professionale, assistenza medica, cibo di qualità durante i giorni di permanenza al centro, sensibilizzazione a un’alimentazione sana, all’igiene e alla convivenza, sviluppo dei talenti, supporto spirituale,ecc.

Prevenzione e protezione da varie forme di abuso (lavoro minorile, matrimonio precoce, sfruttamento sessuale, traffico umano ecc.)

Le lettere del sostenitore sono un’importante ed inedita fonte di incoraggiamento per il bambino.

Il centro di sviluppo infantile di una chiesa partner di Compassion offre un luogo sicuro, riconosciuto dai genitori, dai vicini e dalla comunità in generale.

Laura*, nella Repubblica Dominicana, ha 18 anni. Ha finito la scuola e studia l’inglese per proseguire gli studi. Allo stesso tempo, si occupa dei figli delle famiglie del suo quartiere mentre i genitori lavorano per guadagnare un piccolo reddito. Le attività del programma del sostegno a distanza hanno avuto un ruolo essenziale per lei, giovane donna cresciuta da una madre single. “Vorrei non essere mai troppo grande per questo programma. Mi ha dato una prospettiva per il futuro, la speranza di una vita migliore, una maggiore autostima e molte altre cose”. *pseudonimo

sostegno - compassion - bambini

L’insieme delle ONG attive nello sviluppo dell’infanzia, forniscono sostegno al 26% dei bambini che vivono in condizioni di estrema o grave povertà. La sfida rimane grande, ma con te possiamo fare un ulteriore passo avanti per liberare ogni giorno più bambini dalla povertà estrema.

Puoi offrire nuove opportunità e prospettive a un bambino che vive in condizioni di estrema povertà impegnandoti attraverso il sostegno a distanza.

Le prospettive future per Daniel in Etiopia sembrano quindi promettenti. Non vediamo l’ora di seguire le sue prime trasmissioni!