Rachid

Rachid

  • No SVG support
    Paese: Burkina Faso
  • No SVG support
    Età: 8
  • No SVG support
    Genere : Bambino
Sostieni Rachid oggi

Buone idee dei sostenitori per scrivere lettere ai bambini

I migliori consigli per scrivere lettere vengono dagli esperti: i sostenitori stessi!

“Voglio ringraziare la mia sostenitrice per non avermi dimenticato. Mi piacciono lei e le sue lettere”. – Fortune, 6, Togo

Recentemente abbiamo lanciato un appello sui social media per condividere i migliori consigli per scrivere lettere ai propri bambini.

Questi consigli per scrivere lettere, che vanno dal pratico all’unico, ti ispireranno a inviare un messaggio al tuo bambino e ti ricorderanno che le parole di incoraggiamento da parte tua faranno molta strada e saranno super apprezzate!

Creatività

“Ho tracciato il contorno della mia mano e l’ho inviato insieme a una lettera chiedendo loro di tracciare anche le loro mani e di inviarmele. Ho ricevuto una grande mano dal mio adolescente in Tanzania e piccole mani dalle due bambine che sostengo”. – Shirley

“Mi piace mandare ai bambini dei collage delle loro ‘vecchie’ foto, opere d’arte o foto extra che mi hanno mandato con le loro lettere. Questo è piaciuto tantissimo!” – Hannah

“Ho alcuni bambini più piccoli che rispondono solo alle poche domande del modello della lettera. A volte metto le mie risposte accanto alle loro e ne mando una copia indietro con la mia lettera. Di solito chiedo ai bambini cosa stanno imparando su Dio e dico loro anche cosa sto imparando io. A volte includo un modello da colorare o degli adesivi”. – Kathy

Un'immagine parla di più delle parole

“Cerco di mostrare immagini di casa mia, di animali o paesaggi che altrimenti non potrebbe mai vedere. Le mostro quanto è grande Dio e come ha creato le cose. Poi le ricordo che Dio l’ha creata con uno scopo ancora più grande e più importante!”. – Stef

“Le mie lettere hanno quasi sempre un tema che posso usare per due pagine di foto – mongolfiere, strani insetti, semplici animali che possono disegnare iniziando con un cerchio. … Se le loro lettere per me includono un disegno, o faccio un selfie di me con il disegno in mano o copio l’immagine nella lettera”. – Maria

“Scrivo le mie lettere attraverso l’App. È super facile caricare le foto. Per la nostra bambina Janina, le foto probabilmente significano più delle lettere stesse perché è ancora piccola. Inoltre non aspetto una lettera di risposta prima di mandarne un’altra. Le mando circa cinque lettere di risposta per una sola di lei”. – Kalen

Apprezzamento della App

Uso l’App ma prima scrivo le mie lettere a mano e poi le carico. Scrivo sempre parole d’amore e d’incoraggiamento, versi della Bibbia (a seconda del paese), dico che prego per loro ogni giorno, riporto notizie sulla mia famiglia, il tempo, eventuali celebrazioni, ecc. – Debbie

“Amo l’App. Ho impostato un promemoria mensile nel mio calendario per non dimenticarlo”. – Barbara


“Scrivo al nostro bambino Bruce ogni mese tramite la App. Voglio solo scrivergli almeno una volta al mese. Bruce ha 5 anni ed è nato esattamente lo stesso giorno di nostro figlio di 5 anni! Nostro figlio ha scelto Bruce come suo amico speciale. Quindi posso relazionarmi un po’ con quello che succede nella sua vita perché hanno entrambi la stessa età”. – Bek

Puoi scaricare l’applicazione gratuita Compassion dall’App Store o da Google Play.

L'incoraggiamento è importante

“Poiché la consegna delle lettere può essere talvolta rallentata a causa di pandemie, conflitti o calamità naturali. Scrivo una cartolina ogni uno o due mesi. Li incoraggio e faccio sapere loro che sto pregando per loro, e mando foto di quello che sto facendo“. – Anna 

“Di loro che non sono soli e che Gesù li ama”. Fagli sapere che ti  preoccupi del loro benessere”. – Kevin

“Non cercare di rendere la lettera lunga, complicata o “creativa”. È più importante che il tuo bambino senta da te – solo poche frasi per esprimere la tua cura, le tue preghiere e il tuo sostegno”. – Janine

“Cerco di condividere le mie sfide e le lotte con i bambini che sostengo, non solo i trionfi! Uno di loro mi ha detto che la scuola gli causava grandi difficoltà. Gli ho scritto in risposta che anch’io ho avuto le mie lotte quando ero all’università a studiare legge, ma che anche questo faceva parte del viaggio”. – Emily

Team Work

“Tutti in famiglia scrivono una lettera allo stesso tempo. Le indirizziamo, le affranchiamo e ne inviamo una al mese”. – Jessica

“Ci piace scrivere lettere su carta, e quando dico ‘noi’ intendo un piccolo gruppo di signore che mantengono due bambini. E firmiamo tutti i nostri nomi sulle lettere”. – Judi

“Nostra figlia di 9 anni ama scrivere ai nostri bambini. Lei di solito scrive ai bambini più piccoli perché possono relazionarsi con lei, mentre io scrivo ai bambini più grandi. Lei scrive a mano e penso che sia qualcosa di molto personale per i bambini perchè possono vedere la sua scrittura. Io invece, scrivo online”. – Tammy

Creare del tempo

“Cerco di rispondere appena arriva una lettera, il giorno stesso se possibile. Se la metto da parte per pensare a una buona risposta, me ne dimentico. E sono sicura che i miei bambini sono felici di ricevere una risposta rapida!”. – Kristina

Il primo di ogni mese, scrivo qualche riga”. – Adele

“Passo spesso attraverso fasi di scrittura, a volte ne scrivo diverse in una volta sola e poi ne tengo alcune in bozza da inviare più tardi. Ho anche scritto lettere utilizzando la carta online che Compassion offre sull’app e sul sito web. Dato che ho diversi bambini, scrivo una lettera e quando la spedisco, la copio per usarla adattata anche per altri bambini”. Cara

Questi consigli ti hanno ispirato?
Scrivi al tuo bambino oggi stesso!