SCALARE IL KILIMANGIARO PER UNA BUONA CAUSA
Ricky

Ricky

  • No SVG support
    Paese: Ouganda
  • No SVG support
    Età: 5
  • No SVG support
    Genere : Bambino
Sostieni Ricky oggi

Come scalare il Kilimangiaro per una buona causa: la tua guida definitiva

SCALARE IL Kilimangiaro PER UNA BUONA CAUSA

Scalare il Kilimangiaro è un sogno per molti. 

A Compassion Svizzera sappiamo che farlo per una buona causa è un ottimo modo per raggiungere un obiettivo personale e portare speranza ai bambini che vivono in povertà.

"Questo Muskatlon è stato intenso di emozioni e ci ha segnato la mente per molto tempo! Al di là della sfida sportiva, si è trattato di un'avventura umana che ci ha uniti verso la vetta e ha dato un senso a ciascuno dei nostri passi attraverso la raccolta fondi"

MUSKATHLON Kilimangiaro

Per la terza volta, 4M Switzerland e Compassion offrono a un gruppo di venti appassionati di montagna l’opportunità di scalare il Kilimangiaro. Il Muskathlon combina un folle sogno personale con un impatto su larga scala!

Tra pochi mesi potrebbe essere il tuo turno di raggiungere la vetta del Kilimangiaro, il tetto dell’Africa. Per saperne di più sul Muskathlon, che si svolgerà dal 9 al 21 febbraio 2024, clicca qui per info in FR o DE.  Lingua Richiesta: conoscenza minima di base svizzero tedesco/ tedesco o francese.

Il Kilimangiaro, la montagna più alta dell’Africa, ti aspetta!

Il Kilimangiaro, la montagna più alta dell’Africa e la quarta vetta più alta del mondo, con i suoi 5.895 metri, è una sfida personale per circa 35.000-50.000 persone ogni anno.

Se ti iscrivi per scalare e ammirare questo sito Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO, sarai ricompensato con un paesaggio senza eguali. Con le sue cime innevate e i suoi ghiacciai, vivrai un’esperienza unica.

Se scali il Kilimangiaro con Compassion, avrai anche l’opportunità di vivere da vicino la cultura tanzaniana, visitando i centri di sviluppo infantile partner di Compassion e incontrando i bambini la cui vita è stata trasformata dal programma del sostegno a distanza dell’ONG.

5 motivi per scalare il Kilimangiaro con Compassion

1. Una guida di cui fidarsi

Organizziamo il Muskathlon in collaborazione con 4M Switzerland e la società di trekking locale Ajabu. La garanzia che la spedizione è organizzata secondo i più alti standard di sicurezza.

2. Una scelta etica e rispettosa dell’ambiente

Ajabu ci tiene al benessere dei portatori, l’azienda lavora in ottime condizioni. Si prendono cura del Kilimangiaro e riportano tutti i rifiuti dalla montagna, non usano plastica e sensibilizzano i loro dipendenti all’ambiente.

Inoltre, Ajabu ha un tasso di successo molto elevato. Mentre con altre compagnie di trekking appena il 70% dei partecipanti raggiunge la vetta, i partecipanti alle due Muskathon del 2022 hanno, ad eccezione di una persona, conquistato tutti il Kilmandjaro.

3. Una comunità affiatata

In ogni scalata che organizziamo, si sviluppa un forte sentimento di gruppo, in quanto i muskatleti si sostengono a vicenda durante gli alti e bassi della spedizione. Scalare il Kilimangiaro per una buona causa dà anche l’opportunità di fare un passo indietro dalla vita quotidiana e di riflettere sulla bellezza del creato.

4. Il lavoro di Compassion in azione

Si scala il Kilimangiaro per una buona causa. Avrai inoltre l’opportunità di scoprire il Programma di sopravvivenza di madri e bambini e come sosteniamo i bambini in condizioni di estrema povertà attraverso il programma sostegno a distanza.

Durante questo Muskathlon, avrai l’opportunità di partecipare a una giornata in uno dei centri di sviluppo infantile partner di Compassion. Scoprirai il lavoro tra i bambini, la vita quotidiana durante le visite a casa delle famiglie dei bambini sostenuti. Infine, assisterai a spettacoli culturali di canti e danze tradizionali della Tanzania.

"La giornata al centro di sviluppo infantile è stata di gran lunga la mia preferita di tutto il viaggio, ma probabilmente anche la giornata a cui non ero veramente preparata. L'accoglienza che abbiamo ricevuto è stata straordinaria. Il momento più importante è stato l'incontro con Devota, la bimba che sostiene mia sorella. Sono ricordi che mi accompagneranno per tutta la vita"

5. Obiettivi realistici di raccolta fondi

Attraverso il Muskathlon, vogliamo aiutare Compassion a trovare sostenitori per il maggior numero possibile di bambini che vivono in estrema povertà. Il tuo impegno consiste nel raccontare il lavoro di Compassion e nel motivare amici e familiari a sostenere un bambino per liberarlo dalla povertà. L’obiettivo di ogni partecipante è trovare dieci nuovi sostenitori per i bambini o raccogliere 10.000 franchi svizzeri per il programma di sopravvivenza di mamme e neonati (o una combinazione di entrambi).

Ai nostri appassionati di montagna offriamo un grande supporto per la raccolta di fondi (come una pagina di donazione personalizzata, una maglietta sportiva e un sacco di incoraggiamenti).

CONSIGLI PER SCALARE IL Kilimangiaro PER UNA BUONA CAUSA

La scalata dell’iconico Kilimangiaro e della sua vetta Uhuru è una sfida fisicamente impegnativa, che mette alla prova il coraggio dei concorrenti. Ma con il giusto approccio, è possibile farlo.

I migliori consigli per scalare il Kilimangiaro

Il periodo migliore per scalare il Kilimangiaro è tra gennaio-marzo e giugno-ottobre. Sebbene ci si debba aspettare un po’ di neve tra gennaio e marzo, il clima in vetta è di solito un po’ più mite a giugno e ottobre.

La salita richiede dai cinque ai nove giorni. Il trekking del Kilimangiaro con il Muskathlon attraverso la via Machame dura sette giorni.

Lo scellino tanzaniano è la valuta ufficiale della Tanzania

La Tanzania è solo due ore avanti rispetto alla Svizzera, quindi il jet lag non dovrebbe essere un problema.

Le temperature saranno molto variabili, per cui si consiglia di portare con sé indumenti a strati sottili come biancheria termica, pile, giacca, abbigliamento impermeabile e copricapo.

Tutti gli scalatori dovrebbero prendere appuntamento con uno specialista di medicina tropicale per verificare che siano adeguatamente vaccinati per il viaggio in Tanzania. Per entrare in Tanzania è necessario un certificato di febbre gialla. Non è richiesta la vaccinazione contro il covid.

I costi variano a seconda dell’organizzazione. La scalata del Kilimangiaro con il Muskathlon costa CHF 3’800, pagabili in rate mensili.

È importante conoscere il mal di montagna e le tre malattie che possono insorgere negli alpinisti quando salgono a un’altitudine superiore ai 2.500 metri. Non tutti sviluppano sintomi e non c’è modo di sapere quali saranno gli effetti dell’altitudine. Tuttavia, le persone con problemi cardiaci o polmonari dovrebbero consultare il proprio medico prima di partire. La compagnia Ajabu effettua controlli medici quotidiani durante la scalata per garantire la sicurezza dei partecipanti.

Esistono sette percorsi consolidati del Kilimangiaro per raggiungere la vetta del Kibo o dell’Uhuru. Il percorso del Machame è stato accuratamente selezionato come percorso per il Muskathlon.

COME ALLENARSI PER IL MUSKATHLON

L’allenamento può essere una prospettiva scoraggiante, ma Sara di 4M è a disposizione per offrire suggerimenti e consigli.

La preparazione più efficace riflette direttamente ciò che si farà in montagna: trekking. Cogli ogni occasione per camminare, possibilmente per distanze sempre più lunghe. Questo ti aiuterà a prepararti per il trekking quotidiano. È altamente consigliabile camminare con le stesse scarpe da trekking che si indosseranno durante la sfida.

Prima di scalare il Kilimandjaro, dovrai fare un mix di quanto segue:

Esercizio cardiovascolare o aerobico. Questi termini descrivono esercizi di intensità moderata eseguiti per un lungo periodo di tempo. I benefici sono molteplici, ma soprattutto rafforzano il cuore e i polmoni e ne migliorano le prestazioni.

Allenamento di forza, di resistenza o anaerobico. Questi termini descrivono esercizi ad alta intensità eseguiti per un periodo di tempo molto breve. I benefici includono il rafforzamento e il condizionamento di muscoli o gruppi muscolari specifici.