Yadira

Yadira

  • No SVG support
    Paese: Guatemala
  • No SVG support
    Età: 15
  • No SVG support
    Genere : Bambina
Sostieni Yadira oggi

Indonesia: Ina, 11 anni: “Voglio che gli adulti proteggano meglio i bambini”

I bambini dovrebbero crescere protetti e sicuri. Questo vale anche per queste cinque ragazze in Indonesia.

I loro nomi sono Ina, Talita, Tersya, Jani e Putri e sono le migliori amiche del mondo. Vivono sull’isola di Rote, a 100 km dalla costa di Timor Ovest. L’isola è bella, ma lontana da tutto e segnata da una povertà estrema.

Le cinque ragazze hanno molto in comune. I loro padri sono tutti pescatori. Tutte loro sono sostenute attraverso Compassion. Frequentano la stessa scuola e lo stesso centro per bambini. E tutte hanno grandi sogni per il futuro.

Talita (8): "Voglio fare l'insegnante".

Quattro di loro, Ina e Tersya, entrambe di 11 anni, e Talita e Putri, entrambe di 8 anni, sognano di diventare un giorno insegnanti. Talita si diverte già a giocare all’insegnante davanti ai suoi amici.  Ma sa anche che “bisogna essere fisicamente in forma per fare questo lavoro”. Ecco perché è grata di ricevere del buon cibo ogni volta che frequenta il centro Compassion. Tersya, d’altra parte, spera “che per allora avremo strutture migliori nella nostra scuola. Non abbiamo computer e le nostre sedie e scrivanie sono rotte”. Apprezza il supporto accademico che riceve al centro Compassion, “conoscenze che mi aiuteranno a scuola”.

Jani (9) vorrebbe diventare medico: “Voglio aiutare gli altri. Nel mio villaggio non abbiamo un medico. Dobbiamo andare in città”.

Alle cinque ragazze piace parlare della loro vita quotidiana. Hanno sempre nuove idee su come passare il tempo insieme, giocare con le bambole o sulla spiaggia, e con la bassa marea cercano le lumache nella sabbia. Tuttavia, Putri trova ingiusto che debba aiutare sua madre a cucinare e pulire, “mentre i ragazzi sono liberi e possono sempre giocare tra loro”. Le cinque amiche devono andare a prendere l’acqua dal pozzo, un compito noioso. In generale, l’accesso all’acqua pulita è una vera sfida in tutta l’isola.

Ina (11): "Voglio che gli adulti proteggano meglio i bambini".

Ma al di là delle loro attività sono tutte consapevoli che i genitori non dovrebbero abusare dei loro figli. Ma le ragazze sentono che i loro assistenti a Compassion forniscono un sostegno prezioso e utile, e che hanno un posto al centro dove sentirsi veramente al sicuro.

Putri (8), "Una ragazza dovrebbe essere protetta".

La protezione dei bambini bisognosi migliora notevolmente quando hanno accesso all’istruzione e sono accuditi in un ambiente amorevole e solidale.

Puoi aiutare a proteggere i bambini sostenendone uno oggi stesso.