fbpx
330 Ewuraadwoa

Ewuraadwoa

  • No SVG support
    Paese: Ghana
  • No SVG support
    Età: 13
  • No SVG support
    Genere : Bambina
Sostieni Ewuraadwoa oggi

«Avrete due gemelli!»

4 Maggio 2020

Questa coppia etiope aveva da tempo rinunciato all'idea di avere figli. Erano così poveri che avevano seri problemi a sbarcare il lunario.

Camminando per strada in questo povero quartiere d’Addis Abeba, capitale etiope, troverai la casa della famiglia di Enyew. È minuscola, costituita da una camera singola di circa 2,5 metri quadrati, di cui una gran parte è occupata da un letto. Nonostante alcuni raggi di luce che filtrano dalle pareti di legno rattoppate con sacchetti di plastica, l'interno della casa è buio. Ma se si guarda oltre la porta d'ingresso in metallo rosa, si vede il sorriso radioso di una madre, Tiruwork, e delle sue pacifiche gemelline, che dormono sul letto.

La serenità e il sorriso della madre contraddice la disperazione che Tiruwork ha provato quando ha scoperto di essere incinta di due bimbi.

Non possiamo permetterci di avere figli

Per diversi anni, la coppia aveva discusso la possibilità di avere figli. Purtroppo, sapevano che non sarebbero stati in grado di provvedere ai bisogni di un neonato. Così Tiruwork e Enyew hanno aspettato. Nel corso degli anni, tuttavia, il loro desiderio di avere figli ha prevalso sulle considerazioni economiche.

Quando la coppia ha scoperto che Tiruwork era incinta, si è rallegrata. La visita di controllo del medico, tuttavia, è stata una grande sorpresa. «Avrete due gemelli», disse il dottore.

Mentre racconta la sua storia, Tiruwork si siede sul letto, guardando con tenerezza le sue due figlie mentre fanno un pisolino. Ma ricorda ancora la disperazione che ha provato quando era incinta di tre mesi e il medico le ha dato la notizia. «Ho pianto per tutto il tragitto di ritorno a casa. Ero arrabbiata. Mi chiedevo come avrei fatto a sfamare i miei figli. Ad essere onesti, stavo pensando a come poter abortire, perché non riuscivo a capire come uscirne».

«Mia moglie voleva interrompere la gravidanza, dicendo che non potevamo permetterci di avere un bambino, figuriamoci due», dice Enyew, «Nel mio cuore ho giurato di prendermi cura dei gemelli. Anche se avremmo dovuto darli via per garantire la loro sopravvivenza».

Scintille di speranza

I vicini di Tiruwork e la famiglia di Enyew hanno convinto la coppia a tenere i loro bambini. Poco dopo, la coppia ha scoperto il programma di Sopravvivenza per le Mamme e Neonati di Compassion in una chiesa vicina. Tiruwork ha potuto partecipare a questo programma quando era incinta di quasi otto mesi.

«Quando abbiamo saputo che la Chiesa ci avrebbe dato un sostegno concreto e che i nostri figli sarebbero potuti andare a scuola, ci siamo sentiti sollevati», dice Enyew, «le nostre preoccupazioni sono rapidamente scomparse».

«Una volta iscritta al programma di Mamme e Neonati, ho iniziato a seguire i consigli e le disposizioni del programma, la speranza ha iniziato a tacere tutti i dubbi che, a volte, si presentavano dentro di me. Ho potuto pensare ai miei bambini serenamente.»

Il 24 settembre 2017, Tiruwork e Enyew hanno accolto le loro due belle bambine, Eyerusalem e Absalat. Il personale del programma di Sopravvivenza per Mamme e Neonati era a disposizione per fornire loro l'aiuto e i prodotti necessari per la cura delle gemelle.

Anche se la situazione finanziaria della coppia non è cambiata, l'aiuto del programma ha fatto la differenza. «Guadagno ancora la stessa cifra», dice Enyew, «Sarebbe stato praticamente impossibile fare tutto quello che il programma fa per le gemelline con il mio solo reddito. Con due gemelli, ogni spesa è raddoppiata. Siamo molto grati per tutto. A Natale abbiamo anche ricevuto un regalo, una sorpresa così inaspettata»

Dalla disperazione alla speranza

«Le gemelline sono una vera benedizione per me. Anche se non avevo alcuna prospettiva quando ho scoperto la loro esistenza nel mio grembo materno, sono diventata madre e le mie figlie ora mi danno speranza per il futuro», dice Tiruwork. «Ricevo molto sostegno da loro. Ora ho abbastanza cibo per sfamarle».

Attraverso il programma di Sopravvivenza per Mamme e Neonati di Compassion, Enyew e sua moglie sono pieni di speranza per le loro piccole. In futuro, potranno partecipare entrambe al programma di sostegno a distanza di Compassion. Potranno crescere in sicurezza, andare a scuola e guardare alla vita con positività, per iniziare la propria vita senza essere in uno stato di costante sopravvivenza.