Kilimangiaro: Due spedizioni per mamme e neonati - Compassion Svizzera
Leonnel

Leonnel

  • No SVG support
    Paese: Indonesien
  • No SVG support
    Età: 15
  • No SVG support
    Genere : Bambino
Sostieni Leonnel oggi

Due spedizioni sul Kilimangiaro per mamme e neonati in difficoltà

Un primo gruppo a febbraio ed un secondo a giugno, hanno scalato il Kilimangiaro con un duplice obiettivo: affrontare una sfida sportiva e raccogliere fondi per sostenere mamme e neonati del Sud del mondo.

Kilimangiaro Compassion

Il secondo gruppo di 22 partecipanti al Muskathlon ha raggiunto la vetta del Kilimanjaro all’alba del 25 giugno. Una prima spedizione ha portato altri 22 svizzeri sul tetto dell’Africa a febbraio.

Quasi 500 madri e i loro bambini riceveranno sostegno per un anno grazie a queste imprese

Tuttavia, la sfida fisica non è stata l’unica motivazione per gli sportivi. In pochi mesi, i 48 partecipanti hanno raccolto quasi CHF 400’000.- per il programma di sopravvivenza per mamme e neonati dell’ONG Compassion. Quasi 500 donne possono così essere sostenute per un anno intero durante la gravidanza, il parto e il primo anno di vita del loro bambino.

Inoltre, 85 bambini che vivono in povertà hanno trovato un sostenitore. Nel centro per bambini di una delle 8.000 chiese locali partner di Compassion, i bambini ricevono anche assistenza medica, materiale, psicosociale e spirituale e possono partecipare ad attività per sviluppare i loro talenti.

clicca sulle immagini per ingrandirle

La seconda spedizione di giugno

Christian Willi, direttore esecutivo di Compassion Svizzera, ha deciso di accettare questa sfida lo scorso febbraio: “Questa spedizione cambierà la vita di molte madri e neonati, di bambini bisognosi, ma anche la vita dei partecipanti. Il Muskathlon è noto per spingere le persone ad uscire dalla loro comfort-zone”. – Oltre a scalare il Kilimangiaro, i partecipanti hanno avuto modo di conoscere l’estrema povertà della popolazione della regione e i programmi di Compassion.

Il Muskathlon è organizzato in collaborazione con 4M Switzerland con l’obiettivo di permettere ai partecipanti di andare oltre i propri limiti, sia dal punto di vista atletico che nella lotta alla povertà estrema. Il successo del Muskathlon di febbraio ha spinto le due NGO a organizzare una seconda spedizione a giugno.

PS: nell’impresa di giugno, una troupe ha seguito la spedizione per girare una serie di quattro puntate per il programma televisivo “Ma foi c’est comme ça” (Questa è la mia fede), trasmesso da Canal Alpha.

CONTRIBUIRE ATTRAVERSO LO SPORT

Ci sono molti modi per impegnarsi nello sport a favore dei bambini bisognosi. Compassion organizza o partecipa a diversi eventi sportivi ogni anno, dove ognuno può trovare una sfida adatta al proprio livello. È anche possibile organizzare la propria raccolta fondi attraverso il nostro sito web TOGETHER.